Ultimo impegno prima della sosta natalizia per le spartane di coach Palagiano chiamate ad una vera e
propria impresa al cospetto della prima della classe Capri. Impegno eufemisticamente parlando disagevole
quello che attende le rossoblu, chiamate a sovvertire un pronostico che non le vede, almeno in partenza,
quali favorite.
“Ci prepariamo a questa trasferta con la massima concentrazione – ha commentato il coach -, andiamo a
casa della capolista e questo la dice lunga sul quoziente di difficoltà del prossimo impegno. All’andata la
sfida non si è disputata per problematiche legate al loro roster, da quel momento le cose sono cambiate,
loro hanno lavorato molto sul mercato guadagnandosi di fatto i galloni di squadra da battere. Noi come
stiamo? Meglio, rispetto a Battipaglia dove abbiamo sfiorato il colpaccio ci presentiamo con una Palmisano
in più e questo rientro per noi è ossigeno puro. Vogliamo chiudere bene l’anno per poi utilizzare la sosta al
fine di preparare al meglio gli impegni in programma da Gennaio in poi. Lì si deciderà il nostro campionato,
ci sono in palio tanti punti pesanti e non dobbiamo assolutamente fallire l’accesso alla griglia Play Off”
Già anticipato del recupero del capitano Debora Palmisano, regolarmente a disposizione dopo aver
indossato i panni dello spettatore in occasione della gara di Battipaglia, Palagiano non potrà contare ancora
sulla play Giorgino alle prese con un infortunio al ginocchio destro che si preannuncia piuttosto lungo.
Arbitreranno la contesa i signori Roberta di Rienzo e Valeria Maddaloni di Caserta. Palla a due alle ore
17.00.